Intervista all’autore di ‘Se è poesia, lo sarà per sempre’

se

Se è poesia lo sarà per sempre

 

Mauro Cesaretti

1. Intanto ciao Mauro, grazie per aver scelto di fare questa intervista con me.
Inizierei con il chiederti un po’ di te. Come mai ha deciso di cimentarti in questa prova da scrittore?

Perchè sentivo il bisogno di trasmettere le mie esperienze e i miei sentimenti. Così facendo ho cercato sempre di trarre una morale da questi eventi trasmettendola poi alle altre persone, perché per me il lavoro del poeta è più di un “ruolo letterale”, è “un’impronta sociale”.

2. Com’è nata la tua silloge, hai preso spunto da qualcosa?

Dal cuore. Penso che la poesia non possa che venire dal cuore e inoltre questo mio secondo libro, “Se è Poesia, lo sarà per sempre”, è solo il secondo tassello di un’opera più grande, “l’Infinito”. Quando sarà completata tutti potranno rendersi conto quali sono state le mie ispirazioni e aspirazioni.

3. Ogni scrittore credo che provi qualcosa di diverso durante la scrittura, tu Mauro cosa provi?

Sento di immortalare gli istanti della nostra vita, facendoli volare nella bocca delle persone che leggono e nella mente di coloro che pensano.

4. Parlami della tua/o protagonista, sbizzarrisciti.ù

I veri protagonisti siamo noi e, anche se ho messo un filtro personale, tutti possiamo ritrovarci in esso e capire i nostri sbagli.

5. In che luogo e periodo è ambientata la tua storia?

Nella vita di tutti i giorni.

6. Cosa rende speciale i tuoi personaggi? Cosa li contraddistingue dagli altri?

Tutti coloro che leggeranno il libro probabilmente saranno più ricchi di umiltà e si renderanno di aver riflettuto per almeno una volta su temi che solitamente il nostro essere ci porta a sviare.

7. Da cosa è mosso il tuo protagonista? Es. (Amore, rabbia, vendetta, dolore), e qual’è il suo obbiettivo?

E’ mosso dalle emozioni, qualsiasi esse siano. La vita di tutti i giorni ci porta ad emozionarci e il nostro vero obbiettivo dovrebbe essere la felicità e il viver bene con noi stessi e con gli altri.

8. Piccolo estratto.

Il milite ignoto

Vorrei due ali
per sovrastare il mare

senza lasciare
tracce al giorno d’oggi,

senza saper se ciò
che è male possa portar

scompiglio ai posteri.
Non voglio brighe
da dover sbrigare se non
la vita a me donata
che già dura si presenta
finché vi sarà vita.

9. Trama del tuo libro + link acquisto.

È una silloge che parla di istanti. Parla di poesia immortalata.
Si passa dalle sensazioni più profonde nei momenti più bui dell’uomo fino all’istantaneità di un evento esterno.
È una silloge che vuole mostrare subito il cambiamento dello stile del poeta rispetto al primo libro e poi vuole trasmettere in forme nuove concetti inusuali o talvolta scomodi. Una silloge che parla di umanità e silenzi, una silloge che parla di noi.

Link acquisto: http://www.mondadoristore.it/Se-e-poesia-sara-per-sempre-Mauro-Cesaretti/eai978886892086/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...