LUMINOSE STELLE SUL CIELO DI KABUL

Schermata 2016-07-23 alle 21.32.45.png

 


Luminose stelle sul cielo di Kabul
 è uscito il 19 Luglio 2016, pubblicato dalla casa editrice Edizioni Paguro.


Questa storia parla di una Kabul che ormai non esiste più, e di una ragazza di nome Camila che per salvare la vita a tutti quelli che ama decide di sacrificare se stessa e la sua felicità. 

Camila è una ragazza di sedici anni che vive in una Kabul che purtroppo non esiste più, molto diversa da quella che siamo abituati a sentire e vedere ai TG. In un Afghanistan libero e pieno di umanità.
Dopo l’invasione dei Russi e la presa dei Talebani è costretta ad assistere impotente alla partenza di suo fratello Farid.
Ma quello sarà solo il principio: si vedrà obbligata a lasciar andare le persone che ama solo per salvare loro la vita. Inizia così un vero e proprio incubo che la terrà lontana da Jamal, il suo primo e unico amore, e dal resto della sua famiglia per dieci lunghi anni. Anni in cui Camila da ragazzina diventerà una donna. Anni in cui soffrirà molto per via di Hares, l’uomo che con la forza l’ha separata da Jamal. Anni in cui dedicherà tutta se stessa a proteggere i suoi figli: Nadir, Ihsan e la piccola Jodha. Il tempo e soprattutto il diventare madre la aiuteranno a trasformarsi in una donna forte e coraggiosa e a superare così i momenti più difficili della vita.


Come potete leggere dalla trama, la sua forza sono i figli. 

Nonostante i dieci anni che passerà lontana da tutti quelli che ama, non smetterà mai di pensare a loro soprattutto a Jamal e a suo fratello, Farid.
Lotterà ogni giorno per quei bambini proteggendoli dalla follia del mondo nel quale è stata costretta a vivere e proprio chi crede suo nemico, alla fine si rivelerà suo amico. 

 

Piccolo estratto:

[…] «Sii forte Camila jan, combatti per i tuoi sogni».
Fu lui a confortare me e non il contrario, mi diede un bacio sulla guancia, e quando mi lasciò andare avrei voluto urlargli di fermarsi, di tornare indietro, di tornare a casa.
Avrei voluto dirgli che avremmo lottato insieme per i nostri sogni.. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...