INTERVISTA ALL’AUTORE DI: ‘DANTE E LA TARTARUGA’

dd

Vincenzo Spinelli 

 

Dante e la tartaruga

 

 

 

 

 

 

 

1. Ciao Vincenzo, grazie per aver scelto di fare questa intervista con me. Inizierei con il chiederti un po’ di te. Come mai hai deciso di “buttarti” in questa prova da scrittore?

Grazie a te, Soraya. Bella domanda, direi che ho deciso di buttarmi in questa prova di scrittore dopo essere stato menzionato a un concorso nazionale per racconti, alla Fiera del libro di Torino, nel 2016. Da lì ho fatto diversi corsi tenuti da Andrea Di Gregorio per imparare le varie tecniche per scrivere un romanzo, così è uscito fuori il mio “Dante e la tartaruga”.

 

2. Com’è nato il tuo libro, hai preso spunto da qualcosa?

Il mio libro è nato dopo aver visto un film di Takeshi Kitano, “Achille e la tartaruga,” che mi aveva sconvolto. Il protagonista prova e riprova per tutta la vita a sfondare nel mondo della pittura, senza riuscirci. Un vero incubo. Io l’ho rifatto a modo mio, con Dante che scrive al posto di dipingere, e attingendo a tutti i miei principali modelli letterari.

 

3. Ogni scrittore credo che provi qualcosa di diverso durante la scrittura, tu, Vincenzo, cosa provi?

Credo che scrivere sia terapeutico. Mi fa stare bene, mi libero della bile che accumulo durante il giorno. In più mi tiene calmo. (ride n.d.r.).

 

4. Parlami del tuo protagonista, sbizzarrisciti.

Beh, Dante è fuori di testa, sempre sballato, ascolta musica, legge libri o scrive. Elena, la sua compagna, non lo sa, ma lui ha delle vere e proprie conversazioni con gli scrittori morti che gli dicono cosa fare. Credo che il bello di Dante sia che non si riesce a capire se sia un genio o un idiota.

 

5. In che luogo e periodo è ambientata la tua storia?

Bologna, città di Dalla, di Guccini, di Tondelli e di Pazienza.
Ai giorni nostri.

 

6. Cosa rende speciale i tuoi personaggi? Cosa li distingue dagli altri?

Oh, beh, è molto semplice, sono tutti fuori di testa! (ride n.d.r.).

 

7. Da cosa è mosso il tuo protagonista? E qual è il suo obbiettivo?

Dante è mosso dalla voglia di riscatto, sia economica che professionale.

 

8. Perché hai dato quel nome al tuo protagonista? Qual è il significato che si cela sotto?

La madre del protagonista era una grande lettrice. Nel libro non è scritto, ma lei lo ha chiamato così in onore del nostro Dante Alighieri.

 

9. Piccolo estratto.

Dopo circa mezz’ora, avvolto da un mantello soffocante di afflizione e impotenza, in quella fase che mi piace chiamare perditudine, mentre sono lì nella cucinetta a impiattare due uova con la pancetta, vedo alla mia destra Dostoevskij seduto sulla poltrona che mi fissa come per rimproverarmi di qualcosa, e per la prima volta mi fa paura.

 

10. Trama del tuo libro + link acquisto.

Dante e la Tartaruga è la storia contemporanea (e folle) di due innamorati che vivono nella periferia bolognese. Stanchi di condurre un’esistenza ai margini della società ed esausti di vacillare perennemente sulla soglia della povertà, decidono di commettere un omicidio per appropriarsi del patrimonio della ricca e odiosa signora Scalpini, così da poter poi rilevare la libreria Shakespeare and Company di Parigi.
Il protagonista, Dante Chitano, da anni sogna di fare lo scrittore ed Elena Bugetti vorrebbe soltanto vivere serenamente insieme a lui. Riusciranno, al termine di questa avventura surreale e rocambolesca, a coronare i loro sogni?

 

Link acquisto: https://www.amazon.it/Dante-tartaruga-Vincenzo-Spinelli/dp/8833611868/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=dante+e+la+tartaruga&qid=1575678823&sr=8-1

Un pensiero riguardo “INTERVISTA ALL’AUTORE DI: ‘DANTE E LA TARTARUGA’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...